TRANSIZIONE DIGITALE ORGANISMI CULTURALI E CREATIVI

Soggetti beneficiari:

Micro e piccole imprese, costituite in forma societaria (di capitali o di persone), comprese le società cooperative, le associazioni non riconosciute, le fondazioni, le organizzazioni con personalità giuridica no profit, gli Enti del Terzo settore iscritti o in corso di iscrizione al registro unico nazionale del Terzo settore, che risultino costituite al 31/12/2020 ed operino nei seguenti ambiti:

  • Musica;
  • Audiovisivo e radio (inclusi: film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia);
  • Moda;
  • Architettura e Design;
  • Arti visive (inclusa fotografia);
  • Spettacolo dal vivo e Festival;
  • Patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi: archivi, biblioteche e musei);
  • Artigianato artistico;
  • Editoria, libri e letteratura;
  • Area interdisciplinare (coloro che operano in più di un ambito).

PROGETTI AMMISSIBILI:

  • Creazione di nuovi prodotti culturali e creativi per la diffusione live e online, capaci di interagire molteplici linguaggi espressivi e di adottare narrazioni innovative;
  • Circolazione e diffusione dei prodotti culturali verso un nuovo pubblico (diminuzione del divario territoriale, raggiungimento categorie deboli) e verso l’estero;
  • Realizzazione di attività per la fruizione del proprio patrimonio, attraverso modalità e strumenti innovativi di offerta, volte a garantire un beneficio economico, culturale e/o sociale, salvaguardando adeguatamente la tutela della proprietà intellettuale;
  • Digitalizzazione del proprio patrimonio al fine di conservare, diffondere e condividere attraverso la coproduzione, cooperazione trasfrontaliera e circolazione internazionale;
  • Incremento alla condivisione di idee e conoscenze utili alla realizzazione di progetti innovativi, allo sviluppo di piattaforme open source per la realizzazione e condivisione di progetti volti alla comunità.

SPESE AMMISSIBILI:

  • Impianti, macchinari, attrezzature, arredi e mezzi mobili;
  • Servizi specialisti e beni immateriali ad uso pluriennale, cioè programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate correlate al progetto da realizzare;
  • Opere murarie fino al limite massimo del 20% del progetto di spesa ammissibile, rientrano in questa voce di spesa anche gli impianti generali di servizio all’immobile;
  • Spese di capitale circolante, fino al limite massimo del 20% del progetto di spesa ammissibile, funzionali al progetto finanziato.

Misura del contributo

I progetti ammissibili non possono superare un importo massimo di €100.000,00 e dovranno essere avviati dopo la presentazione della domanda.

Le agevolazioni vengono concesse nella forma di contributo a fondo perduto nella misura massima dell’80% del progetto di spesa ammissibile e, comunque, per un importo massimo pari ad €75.000,00.

Tempistiche

E’ possibile presentare i progetti fino al 1° febbraio 2023. La procedura di valutazione non terrà conto dell’ordine cronologico di invio.

Come ti possiamo aiutare?

  • Studiamo la tua esigenza in un primo incontro conoscitivo
  • Valutiamo se la tua azienda e il tuo progetto sono ammissibili in maniera totalmente gratuita
  • Presentiamo la domanda con un piccolo contributo a rimborso delle spese di progettazione
  • Se il progetto va buon fine lo realizzeremo insieme!

Richiedi un appuntamento gratuito per la valutare se il tuo progetto può rientrare nel bando

Tel.: 0721401175
Email: info@comunicativi.it

Strada della Campanara 3/A
61122 PESARO (PU)

Contattaci per maggiori informazioni

    Leggi la privacy policy

    Privacy Policy

    Consenso Email marketing

    Consenso contatto telefonico